Diploma di Operatore Termale DIABASI®, un’opportunità di sicuro successo

Sei un massaggiatore professionista o hai deciso di diventarlo e ti stai informando sulle opportunità di lavoro che questa attività ti offre? Sicuramente starai pensando di aprire la tua Partita IVA per lavorare come libero professionista nel settore dei massaggi, ricevendo i clienti in un angolo della tua casa oppure aprendo il tuo centro massaggi. Oppure hai preso in considerazione l’idea di rivolgerti a un centro massaggi altrui o a un centro benessere per proporre la tua competenza e professionalità, lavorando come collaboratore o come dipendente.

Hai mai pensato invece alle infinite opportunità offerte dal mondo delle Terme e delle SPA, luoghi che si occupando di relax e benessere a 360° e che sono sempre in cerca di nuovi operatori del massaggio certificati?  Oggi sempre più persone scelgono di lasciarsi andare al relax e dimenticare lo stress quotidiano regalandosi delle coccole, magari immersi nel verde.

Si diffondono quindi sempre più le offerte di pacchetti di massaggio che affiancano le già esistenti e conosciute docce sensoriali, l’aromaterapia, la musicoterapia e molti altri trattamenti che permettono di rilassare corpo e mente e affrontare al meglio la quotidianità.

Diventare Operatore Termale: i passi da seguire

Diverse sono le strade da seguire per diventare massaggiatore professionista e in particolar modo operatore termale, ma quella da noi consigliata in quanto la più completa è ottenere il Diploma in Operatore Terme & SPA DIABASI® che comprende più corsi e permette di apprendere diverse tecniche di massaggio.

In particolare iscrivendosi al diploma biennale si seguiranno i corsi di Linfodrenaggio Manuale, Thai Oil Massage, Massaggio Anticellulite, Massaggio Ayurvedico, Massaggio Hawaiano e Massaggio Maori®.

Quanto guadagna un massaggiatore

massaggiatore-termale

Lavorare alle terme: le opportunità

Naturalmente non si può stimare con esattezza il guadagno per l’attività di massaggiatore in quanto ogni professionista si propone sul mercato con le proprie tariffe, che sono il risultato di un’analisi di marketing fatta sul territorio e nascono sulla base delle reali competenze di ciascuno. Considerando un massaggiatore alle prime armi che svolge la sua attività in uno studio in casa ecco che può chiedere circa 25 euro a massaggio e facendo due persone al giorno con sabato e domenica liberi arriva a 1000 euro lordi mese.

Il massaggiatore professionista e certificato DIABASI® può invece arrivare a chiedere fino a 60 euro a massaggio e mettendo caso di fare 8 persone al giorno (una all’ora) arriva alla considerevole cifra di 480 euro al giorno, per un totale di 9600 euro mese.

Eppure il vero massaggiatore ha deciso di intraprendere questa strada per passione e per ottenere nuove e importanti soddisfazioni a livello personale e professionale, un’attività quindi che va oltre il tradizionale lavoro stipendiato.

Se quindi sei una persona che ha costantemente voglia di conoscere nuove tecniche, se sei già massaggiatore ma vuoi specializzarti diventando operatore di massaggio termale, se ami il contatto con le persone e ti fa sentire bene riuscire a regalare relax e benessere allora questo è il percorso che fa per te.

Gli articoli contenuti in questa sezione hanno puro scopo divulgativo/informativo e non intendono sostituire il parere del medico.  I contenuti di cui sopra pertanto non sostituiscono le pagine ufficiali dei corsi e dei prodotti, dove, invece, sono presenti informazioni aggiornate e dettagliate.