1. Home
  2. /
  3. Articoli Divulgativi
  4. /
  5. Video sul Massaggio...
E’ ormai un termine che si sente usare sovente nelle discussioni tra donne e soprattutto l’Ayurveda sta ad indicare letteralmente, nelle lingua indiana, “scienza della vita”. Ha avuto inizio proprio nell’antica India addirittura 2500 anni fa. Una tradizione che si basa su un concetto fondamentale ma in fondo anche semplice. Corpo e mente vanno di pari passo, l’equilibrio si raggiunge attraverso un approccio integrato che riguarda tutto lo stile di vita. Il massaggio ayurvedico, conosciuto anche con il termine di Abhyanga, è una parte importante di questa tradizione della medicina indiana. 

Conosci il massaggio ayurvedico 

Le basi di questa antica tradizione sono al centro della cura delle persone in molte parti del mondo. In altre zone, come negli Stati Uniti la medicina ayurvedica coadiuva la medicina tradizionale, è quindi complementare ed alternativa, per questo motivo oltre alle tecniche tradizionali della medicina ufficiale ci possono essere indicazioni che riguardano le tecniche ayurvediche. Anche in Italia ha preso piede ed è praticata in special modo per mezzo del massaggio ayurvedico. 

Il massaggiatore ayurvedico, di cui esiste una versione specifica sportiva, è un professionista e solo lui può applicare queste tecniche frutto di nozioni di base che non si possono improvvisare. La terapia del massaggio, come detto è un componente di una filosofia di vita che riguarda anche la nutrizione, il sonno, l’esercizio fisico ed appunto le tecniche di rilassamento. 

Oltre al rilassamento, molte persone approcciano a questo stile di vita anche per perdere peso, in qualche modo chiunque si avvicina alle tecniche ayurvediche vuole ristabilire l’equilibrio corpo mente. 

Vediamo come funziona il massaggio ayurvedico

Massaggio Ayurvedico: come funziona e come va applicato

In generale si assiste ad un interessamento anche da parte dei ricercatori ufficiali per valutare i benefici derivanti da questo genere di approccio, poiché si pensa che queste pratiche abbiano un effetto benefico significativo. 

In particolare ci si concentra sulla capacità di riportare equilibrio nel corpo attraverso la circolazione del sangue che ne è un indicatore oggettivo. Oltre alla sensazione di stare meglio si unisce la capacità di portare il corpo ad uno stato di rilassamento ideale per normalizzare alcune funzioni. 

Le persone vengono organizzate secondo tre principali categorie che corrispondono agli elementi dell’acqua, della terra, del fuoco e dell’aria. Ogni persona viene classificata anche in base a due caratteristiche che la contraddistinguono. In sintesi ogni corpo ha delle proprie caratteristiche che comportano tecniche adattive focalizzate. 

Vediamo quali sono questi elementi rapportati al corpo umano: 

  • I primi elementi sono l’acqua e la terra il Kapha, si inquadrano corpi grandi, un indicatore può essere l’obesità che preoccupa un grande numero di persone; 
  • Pitta è l’elemento del fuoco, è associato ad una corporatura normale con possibilità di problemi di digestione; 
  • Vata è l’elemento dell’aria, a cui si collega una corporatura magra e sottile. In generale si associano problemi di assunzione di alcuni nutrienti. 

Chi beneficia del massaggio ayurvedico riequilibra l’energia in eccesso con la conseguenza di riportare maggiore equilibrio anche nelle altre funzioni.  

Il massaggio ayurvedico come strategia per raggiungere un equilibrio generale 

Il massaggio ayurvedico aiuta a trovare equilibrio nel corpo, oltre a ciò, i benefici li si ottengono quando si affronta anche lo stile di vita derivante. Il tutto è pensato per rasserenare il corpo e la mente ed il massaggio è indicatore di una necessità interiore a portare il proprio stile di vita verso aggiustamenti dietetici, miglioramento del sonno, meditazione e anche yoga, tutte tecniche che combattono lo stress. 

Sono gli squilibri o vikruti ad essere messi nel mirino di massaggiatori professionisti che aiutano la persona a sentire il beneficio di un approccio alla persona più adeguato. 

Nel massaggio ayurvedico vengono utilizzati degli oli che il professionista sceglierà in base al tipo di corpo che ha di fronte. Oltre che per l’applicazione finalizzata a compiere in maniera corretta e fluida i movimenti tipici del massaggio, l’olio nutre il derma, dona morbidezza e lascia una sensazione di rilassamento che è poi l’obiettivo più a breve termine.  

Non ci sono zone del corpo dove il massaggio ayurveda non intervenga, mani, avambracci, tronco, collo, testa ed ovviamente gambe e piedi. Il cliente stesso interagisce con il massaggiatore esperto, prima del massaggio in modo da trovare la sintonia migliore possibile. 

Le persone che presentano particolari allergie devono comunicarlo prima di sottoporsi al massaggio, in ogni caso il massaggiatore porrà le domande del caso. In generale il ruolo del massaggiatore non si limita alla pratica ma anche all’ascolto della persona, in questo modo otterrà maggiori informazioni utili all’azione rilassante. 

Al termine di ogni seduta di massaggio è consigliato il riposo e l’idratazione. 

In che modo può aiutare il massaggio ayurvedico? 

Questa tecnica (sopra rappresentata attraverso uno dei nostri video presenti sul canale YouTube) si dice possa incrementare la capacità del corpo umano e resistere meglio agli stress, in particolare nella medicina ayurvedica viene supportata la capacità di aumentare le proprie difese immunitarie, migliorare il sistema nervoso e linfatico, incrementa la longevità e in ultimo aiuta e facilita la perdita di peso corporeo. 

Il tono della pelle migliora, e negli occhi si percepisce un generale stato di benessere dovuto alla circolazione sanguigna in equilibrio come anche degli organi interni. 

Il massaggio ayurvedico si pensa possa essere molto utile ad espellere le sostanze tossiche che accumuliamo. Secondo la tradizione, alti livelli di tossine sono proprio alla base dell’accumulo di peso oltre ad altri effetti dannosi per la salute. 

Lo stile di vita ayurvedico è quello che determina il massimo effetto possibile ed il massaggio è un componente importante e da cui generalmente si incomincia per avvicinarsi. 

Qualche precauzione da prendere prima del massaggio ayurvedico 

Il massaggio ayurvedico, come qualsiasi altro tipo di massaggio presuppone uno stato di salute buono, è sempre consigliato, prima di sottoporsi al massaggio, consultare un medico, specie se la finalità del massaggio è la perdita di peso. 

Il medico di fiducia conosce le particolarità della persona e può ritenere che il massaggio non sia in linea con una particolare terapia che il suo paziente sta seguendo. Oltre a ciò non bisogna dimenticare la propensione ad allergie o la conoscenza di sostanze con le quali si sono già manifestate in passato delle allergie. 

Le donne in gravidanza ad esempio sono invitate ad avere un parere medico prima di sottoporsi a qualsiasi massaggio, come anche i malati di trombosi venose dovrebbe in assoluto evitare i massaggi. 

Se hai in mente di sottoporti ad un massaggio Ayurveda, accertati della qualifica di chi poi eseguirà il massaggio vero e proprio.