Corso di Riflessologia Plantare a Bologna

Quando ci si trova davanti alla scelta di prendere in considerazione un lavoro differente da quello che avevamo immaginato a me viene sempre in mente un lavoro che abbia a che fare con la manualità.

La prima motivazione che mi porta a scegliere un lavoro manuale è che è certamente più richiesto e poi perché è un lavoro che non ti stanca come uno di computazione.

Proprio cercando di aiutare chi un lavoro ancora non l’ha trovato o chi si è trovato, invece, a doverlo di nuovo trovare mi sono imbattuta nella Scuola Professionale di Massaggio Diabasi, dal 1999 con sedi in tutta Italia, e il nuovo corso di riflessologia plantare che è disponibile ora nella sede di Bologna.

Insomma avreste mai immaginato di poter lavorare nel campo del massaggio con un corso di riflessologia plantare? Alla fine io credo proprio di sì e credo, statistiche alla mano, che sia anche piuttosto facile trovare lavoro.

In primis perché imparare un mestiere è sempre interessante e poi perché grazie al tutor che ci aiuterà dal primo giorno in sede Diabasi avremo la possibilità di essere seguiti nel percorso fino alla fine, da quello scolastico a quello lavorativo.

Ma ora vediamo nello specifico cosa si insegni in questo corso di riflessologia plantare.

Corso di riflessologia plantare

Il corso di riflessologia plantare si basa sulla medicina tradizionale orientale e, soprattutto, sul presupposto che ci sia una corrispondenza tra i punti del piede e gli organi principali del nostro corpo. Con una giusta manipolazione gli organi del nostro corpo potranno avere benefici immediati, così come la nostra mente, che è collegata al benessere del nostro corpo, anzi a volte è proprio la mente a farci ammalare senza se e senza ma.

La psicosomatica, che viene studiata, insegna proprio questo, così come viene insegnata la manipolazione dei punti per essere accurato nella palpazione.

Si studia anche anatomia, così come fisiologia, perché si deve sapere come sia fatto il corpo umano.

Il corso si basa sulle esigenze dello studente, il tutor deciderà insieme quale possa essere il periodo migliore. In questo caso parliamo di un corso che si svolge nei weekend, dalle 9.30 alle 17.30, per venire anche incontro alle esigenze di chi un lavoro già ce l’ha, ha solo voglia di provare a cambiare.

 

NB: gli articoli contenuti in questa sezione hanno puro scopo divulgativo/informativo e non intendono sostituire il parere del medico. I contenuti di cui sopra pertanto non sostituiscono le pagine ufficiali dei corsi e dei prodotti, dove, invece, sono presenti informazioni aggiornate e dettagliate.