1. Home
  2. /
  3. Blog
  4. /
  5. Formazione
  6. /
  7. Le origini del...
7

Indice

STORIA DEL MASSAGGIO

Il massaggio è una particolare tecnica fisica, formata da un insieme di movimenti, di vario genere e di varia intensità, che possono essere applicate attraverso le mani o attraverso l’utilizzo di appositi strumenti, su una zona corporea limitata o sull’intera parte del corpo.

Il massaggio svolto solo con le mani viene definito massaggio manuale, mentre quello svolto con l’impiego di speciali apparecchi, viene definito massaggio meccanico.

Si pensa che il termine massaggio possa avere diverse origini:

  • Greche; dalla parola massein che significa “strofinare-impastare
  • Arabe; dalla parola mass che significa “sfiorare” “toccare con dolcezza
  • Indiane; dalla parola chambonigh che veniva utilizzata intorno al 320 a.C. per indicare le frizioni praticate, attraverso l’utilizzo di bastoni di ebano, sul corpo, per rendere più liscia e morbida la cute

Le antiche origini del massaggio provengono sicuramente dalla Cina, esiste infatti un’opera, del 2700 a.C., il Kung Fou, nella quale viene descritto un metodo di massaggio completo, con le indicazioni terapeutiche.

Altre notizie provengono dall’India, intorno al XVIII secolo a.C. grazie all’Ayur-Veda, antichi trattati, in cui sono presenti dei veri e propri insiemi di manovre, con le relative indicazioni, al fine di creare protocolli, sempre volti al terapeutico.

Poco note invece sono le origini dell’arte del massaggio in Persia, anche se si crede questa fosse molto considerata da questo popolo.

Furono scoperti geroglifici che definirono lo spostamento del culto del massaggio dall’india alla Mesopotamia e all’Egitto, questo avvenne grazie a Carlo Magno quando conquistò alcuni territori indiani.

Alcune leggende raccontano che in Egitto, durante il regno di Cleopatra, il massaggio veniva praticato mentre la persona era immersa in vasche di acqua profumata.

Alla Grecia antica dobbiamo le nostre prime conoscenze sul massaggio, dove veniva praticato giornalmente per scopi estetici:

  • evitare l’accumulo di grasso superficiale
  • mantenere il fisico pronto ed elastico nella sua funzione muscolare in preparazione alle competizioni sportive.

Ippocrate, nel 400 a.C., rilasciò delle documentazioni in cui descriveva i primi trattamenti di massaggio con scopo curativi. In questi, infatti, sono presenti dei consigli per utilizzare le frizioni in caso di distorsioni, lussazioni e stitichezza.

Ippocrate, considerato il padre della medicina, fu il primo a indicare le proprietà terapeutiche del massaggio locale e generale: “il medico deve avere esperienza di molte cose e in particolare del massaggio. Si deve, assaggiare con mano leggera: un massaggio profondo tonifica, un massaggio leggero rilassa, un massaggio prolungato indebolisce”.

A Roma la pratica del massaggio (ereditata dalla Grecia) fu tenuta in grande considerazione: fu Galeno, medico e filosofo, a introdurre nel 150 a.C., diverse regole per poter mantenere la salute, attraverso, appunto, tecniche di massaggio.

Con la venuta del Cristianesimo prima e del Medioevo poi, questa pratica venne considerata sconveniente, peccaminosa e venne quindi semi-abbandonata.

Tra il 1700 e il 1800, venne completamente rivalutato grazie a Pehr Henrik Ling, medico e insegnante di ginnastica originario della Svezia, che dedicò molti capitoli al massaggio, trattandolo dal punto terapeutico, all’interno della sua opera “Basi Generali della Ginnastica”.

Ling, inoltre, ideò il Massaggio Classico Svedese, che prende appunto il nome dalla sua terra di origine.

Sull’esempio di Ling molti altri si interessarono alla disciplina del massaggio, modificando e approfondendo fini e metodiche, fino ad arrivare al XX secolo, con l’olandese George Metzger, professore di ginnastica e medico, che prese in considerazione il massaggio da un punto di vista scientifico.

Metzger definì il massaggio come “un complesso di manovre manuali aventi al fine di ottenere modificazioni circolatorie e nervose di origine riflessa, sia in superficie sulla cute, che in profondità sui muscoli, sulle articolazioni, su organi e su visceri”.

Nel periodo compreso tra le due guerre, i procedimenti di meccano-terapia si estesero a dismisura, talmente tanto da far cadere in disuso la metodica manuale.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale la tecnica di massaggio venne rivalutata principalmente per dare un lavoro ai non vedenti e per alleviare le sofferenze ai mutilati.

In Italia, grazie a Farnetti, fondatore della scuola di Fisiatria e Riabilitazione di Milano (1920), nacque una prima scuola di massaggio a scopo terapeutico.

Nel 1950 vennero create diverse scuole volte al massaggio sportivo.

Nel 1960, il professor Dante Menarini, mise a punto un massaggio igienico-estetico con manualità e metodiche precise. Nacque così il “massaggio classico a ritroso portante”

TECNICA DEL MASSAGGIO

Esistono diverse tecniche di massaggio al giorno d’oggi, possiamo considerarne però “pure” solo alcune di queste, mentre altre derivanti.

Possiamo fare una classificazione semplice in base alla loro origine: orientale oppure occidentale, descrivendo le tecniche più diffuse e conosciute.

Massaggi occidentali

I massaggi occidentali agiscono sull’anatomia e sulla fisiologia del corpo.

Si basano sullo studio di parti del corpo quali: muscoli, articolazioni, circolazione del sangue, circolazione linfatica, struttura scheletrica e apparati.

Lo scopo è quello di rispettare il corpo umano nella sua integrità e lavorare positivamente sul benessere del corpo.

Fanno parte di questa categoria:

  • Il Massaggio Classico Svedese
  • Il Linfodrenante metodo Vodder
  • Il Massaggio Anticellulite
  • Il Massaggio Decontratturante
  • Il Massaggio Sportivo
  • Il Massaggio Massoterapico
  • Il Massaggio Miofasciale
  • Il Massaggio Connettivale
  • Il Massaggio Posturale
  • Il Massaggio Muscolare
  • Il Massaggio Trigger
  • Il Touch4Wellness Therapy Massage

Massaggi Orientali

Il massaggio orientale si basa principalmente sul concetto di energia: tutto ciò che esiste ha una base energetica, compreso l’uomo.

Questa energia scorre nel nostro corpo attraverso dei canali, chiamati meridiani, ed entra sotto forma di aria e di cibo.

Determina la salute e la malattia dell’individuo, in base alla presenza di uno stato di equilibrio oppure in base alla presenza di carenze o di eccessi.

La filosofia orientale si basa principalmente sul principio del dualismo Yin e Yang, ovvero due forze opposte ma allo stesso tempo complementari che si combinano insieme regolando gli elementi presenti in natura.

Fanno parte di questa categoria:

  • Il Massaggio Thailandese
  • Il Massaggio Thai Oil
  • La Riflessologia Plantare
  • La Riflessologia Palmare
  • La Riflessologia Vietnamita
  • Il Massaggio Ayurvedico
  • L’Hot Stone Massage
  • Il Massaggio Bioenergetico
  • Il Massaggio Antistress
  • Il Massaggio Californiano
  • Il Massaggio Hawaiano
  • Il Massaggio Amazzonico
  • Il Massaggio Craniosacrale
  • Il Touch4Wellness Aroma Massage

DIVENTA PROMOTER 

Vuoi Lavorare con noi e diventare Promoter della linea di Oli Essenziali e Integratori Diabasi®?

olio essenziale di arancio dolce

Diventa Massaggiatore e Lavora Subito!

Cerca il Massaggiatore più vicino a Te!

Scopri tanti prodotti per te e per il Benessere!

Articoli Correlati

Disclaimer:

Gli articoli contenuti in questa sezione hanno puro scopo divulgativo/informativo e non intendono sostituire il parere del medico. I contenuti di cui sopra pertanto non sostituiscono le pagine ufficiali dei corsi e dei prodotti, dove, invece, sono presenti informazioni aggiornate e dettagliate.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *