1. Home
  2. /
  3. Blog
  4. /
  5. Oli Essenziali
  6. /
  7. Olio essenziale di...

OLIO ESSENZIALE DI ABETE BIANCO: COMPOSIZIONE E ORIGINE

L’olio essenziale di ABETE BIANCO DIABASI ESSENTHIA, viene coltivato in Austria. Il suo olio, 100% puro, ottenuto per mezzo di Distillazione in Corrente di Vapore dagli aghi, si caratterizza per il suo particolare aroma legnoso e resinoso, capace di stimolare la mente ma allo stesso tempo rilassare il corpo, donando equilibrio, stabilità e senso di ancoraggio.

L’OLIO ESSENZIALE DI ABETE BIANCO COME RIMEDIO NATURALE

L’olio essenziale di Abete Bianco è tra i rimedi naturali utili a combattere le infiammazioni, l’artrite e per riassorbire gli edemi.

L’UTILIZZO NEL MASSAGGIO

Nell’ambito sportivo è un ottimo alleato per rinvigorire i muscoli sovraffaticati, alleviandone i dolori.

Utilizzato regolarmente in aromaterapia, e nel massaggio (localmente sul petto) risulta essere un valido aiuto per alleviare: sinusiti, tracheiti, bronchiti, polmoniti e asma.

PROPRIETA’

L’olio essenziale di Abete Bianco è:

  • Balsamico, Anticatarrale, Espettorante, Antisettico: Raffreddore, Febbre, Influenza, Bronchiti, Tosse
  • Antinfiammatorio, Antidolorifico: Algie, Spalla Bloccata, Affaticamento Muscolare, Muscoli Sovraffaticati, Distorsioni, Dolori Reumatici, Sciatiche, Lombalgie, Torcicollo
  • Utile, dopo un’Intensa Attività Sportiva, a Decongestionare la Muscolatura
  • Un tonico Stimolante: Stimola la Mente permettendo al Corpo di Rilassarsi
  • Indicato per lo Studio e la Concentrazione
  • Ottimo per purificare stanze con presenza di persone malate

CONTROINDICAZIONI

  • Non usare su bambini sotto i 6 anni
  • Non adatto a soggetti con pelli sensibili
  • Non usare in gravidanza e allattamento
olio essenziale abete bianco

Olio Essenziale di Abete Bianco Diabasi® Essenthia 100% puro

COME UTILIZZARE L’OLIO ESSENZIALE DI ABETE BIANCO

  • Una goccia è sufficiente ad aromatizzare 100 g/100 ml di alimento/bevanda.
  • 15-20 gocce in 50 ml di olio vettore vegetale, crema o altri prodotti di cosmesi.
  • 10 gocce in una lampada per aromi e diffusori, per aromatizzare una stanza.

PER USO TOPICO

  1. Molti oli essenziali usati in aromaterapia, vengono assorbiti all’interno del corpo attraverso la cute e vengono poi rilevati nell’aria espirata nell’arco di un tempo che va dai 20 ai 60 minuti.
  2. Applicato nei palmi delle mani e dei piedi, il tempo di assorbimento è maggiore (qui l’epidermide è più spessa).
  3. Applicato dietro le orecchie, nella parte interna del polso, sul plesso solare e sull’inguine, l’assorbimento risulterà più veloce (per via di un minore spessore dell’epidermide).
  4. Può essere utilizzato puro sulla cute (su piccole zone, quando consentito) oppure veicolato in un olio vettore (su zone più ampie, su soggetti allergici, o per la presenza di qualche componente irritante).

PER AROMA DIFFUSIONE

  1. L’inalazione è un sistema di utilizzo degli oli essenziali, non invasivo.
  2. Possiamo inalare direttamente l’olio dalla boccetta, dal palmo della mano, tramite una pezzuola oppure attraverso l’uso di un diffusore, preferibilmente a freddo.
  3. Agiscono positivamente sull’ambiente, sono degli ottimi antisettici contro virus e batteri presenti nell’aria.
  4. Aiutano e favoriscono la respirazione in caso di congestioni, raffreddori e malattie legate all’inverno.
  5. Favoriscono il rilassamento, in quanto agiscono come calmanti o sedativi del sistema nervoso.

COME ADDITIVO ALIMENTARE

  1. Soltanto un professionista abilitato all’esercizio dell’aromatologia clinica può somministrare oli essenziali per via orale ad uso terapeutico.
  2. In questo modo ogni goccia dell’olio essenziale raggiunge gli organi.
  3. Possiamo assumere qualche goccia sotto la lingua (sublinguale), oppure diluendoli in varie sostanze (acqua, miele, olio di oliva, olio di nocciola).
  4. Ricordiamo che, l’assunzione orale prolungata può portare a depositi tossici nel tessuto epatico. È quindi bene fermarsi per parecchi giorni e non superare le 3 settimane di assunzione continua, per permettere al fegato di depurarsi
olio essenziale abete bianco

MODALITA’ DI ESTRAZIONE

La Distillazione in Corrente di Vapore che avviene a 110 gradi ed è usata per il 93% dei casi. La distillazione in corrente di vapore è una tecnica che permette di estrarre gli oli essenziali da piante foglie o fiori mediante il loro trasporto da parte del vapore acqueo.

Ingredienti

Abies alba, foglie

Chemiotipo-Componenti principali

15 – 25% LIMONENE; 25 – 35% ALPHA-PINENE

Provenienza

Austria

Olio Essenziale di Abete Bianco

Diabasi® Essenthia

olio essenziale
i

Certificazione analisi per la Sicurezza d’uso

Scopri la grande Qualità dei nostri Oli Essenziali.

Tutti i nostri Oli sono analizzati e chemiotipizzati con Sistema GC-HPLC.

Scopri la provenienza, concentrazione, odore,

aspetto, principi biochimici e altro ancora…

Diffida da chi non ti mostra la Certificazione.

Guida Definitiva sull’uso degli Oli Essenziali

Cosa sono gli Oli Essenziali?

Come utilizzarli?

Quali problemi possono risolvere?

Come distinguere un Olio Essenziale di Alta Qualità da uno di scarsa qualità?

Scopri le risposte nella nostra Guida in PDF.

DIVENTA PROMOTER 

Vuoi Lavorare con noi e diventare Promoter della linea di Oli Essenziali e Integratori Diabasi®?

olio essenziale di arancio dolce

Diventa Massaggiatore e Lavora Subito!

Cerca il Massaggiatore più vicino a Te!

Scopri tanti prodotti per te e per il Benessere!

Articoli Correlati

Disclaimer:

Gli articoli contenuti in questa sezione hanno puro scopo divulgativo/informativo e non intendono sostituire il parere del medico. I contenuti di cui sopra pertanto non sostituiscono le pagine ufficiali dei corsi e dei prodotti, dove, invece, sono presenti informazioni aggiornate e dettagliate.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *