L’importanza dell’olio per un efficace massaggio muscolare

Infatti, oltre che essere utilizzato da chi pratica una disciplina sportiva e da chi svolge il mestiere di massaggiatore, è largamente utilizzato dai fisioterapisti, i quali trovano in questo particolare massaggio un nuovo modo per poter andare a trattare il dolore muscolare nei loro pazienti. D’altronde, come è noto, uno degli obiettivi principali della fisioterapia è il rilassamento fisico, e questo può essere raggiunto in maniera più efficace proprio grazie all’utilizzo di oli da massaggio. In pratica, entrambi agiscono naturalmente in sinergia. La sua funzione fondamentale Pensare esclusivamente che l’utilizzo dell’olio serva per beneficiare di un rilassante massaggio muscolare, sarebbe alquanto limitativo. Di fatti, oltre che risultare tra i più vincenti rimedi per ogni sportivo, dato che è consente di alleviare contratture al quadricipite, dolori muscolari alle gambe, un profondo massaggio a base di olio è un fondamentale strumento al fine di fornire tutti quei principi nutritivo necessari alla nostra pelle. In pratica, con la tecnica del massaggio, si permette di sviluppare una vera e propria integrazione. In questo modo, infatti, l’epidermide potrà ricevere quei principi nutritivi che, per una infinità di motivazioni, non possiede oppure non riesce a produrle spontaneamente a causa di ragioni fisiologiche. Quali tipi di oli si possono utilizzare nel massaggio? Dato che la pelle può presentarsi come grassa, secca o mista, è importante valutare con la dovuta attenzione, specialmente chi ama il fai da te, quale possa essere il tipo di olio da utilizzare nel massaggio. Infatti, è anche da considerare l’età del soggetto, quali siano le sue preferenze organolettiche e anche la sintomatologia che si vorrà andare a trattare. Altro aspetto che si deve considerare sono le potenziali reazioni allergiche che si possono avere. Quindi, se si andrà ad utilizzare un tipo di olio che precedentemente non si è mai utilizzato, sarà bene, per evitare problemi, fare una prova su una piccola parte di pelle. In questa maniera si potrà essere certi di evitare ogni eventuale reazione avversa. Tra i vari oli che solitamente vengono ad essere utilizzati nei massaggi troviamo: l’olio di mandorle dolci, l’olio di jojoba, l’olio di cocco, l’olio di vinaccioli, l’olio di oliva, l’olio di girasole, l’olio di sesamo, l’olio di albicocca e l’olio di avocado. Concludendo, è da ricordare che, accanto a questi oli per massaggio di origine vegetale, vi sono anche i cosiddetti oli essenziali, i quali hanno anche loro varie virtù benefiche.

L’importanza dell’olio per un efficace massaggio muscolareL’importanza dell’olio per un efficace massaggio muscolare

Per chi è sportivo, esiste la possibilità di avere problemi muscolari. Di fatti, le gambe come pure il quadricipite possono subire delle dolorose contratture.  Tra i vari rimedi, un profondo massaggio a base di olio è, sicuramente, la soluzione migliore e maggiormente efficace.

D’altra parte, l’utilizzo di olio per i massaggi muscolari, non è un qualcosa di totalmente nuovo, tant’è che già nell’antica Grecia era largamente utilizzato dagli atleti anche per rilassare i muscoli. Il suo effetto positivo, inoltre, contribuisce ad un più generale effetto benefico e rilassante, motivo per il quale, oggi il massaggio muscolare con l’olio è riscoperto sempre più anche dal grande pubblico.