1. Home
  2. /
  3. Blog
  4. /
  5. Massaggi
  6. /
  7. IL MASSAGGIO SVEDESE:...

COS’È IL MASSAGGIO BASE SVEDESE?

Il massaggio Svedese è una pratica occidentale, ideata da Pehr Henrik Ling (1776-1839), medico fisioterapista di origini svedesi, intorno al 1800.

Durante uno dei suoi viaggi conobbe un cinese di nome Ming che gli insegnò la pratica delle arti marziali e del Tuina, ovvero il Massaggio Tradizionale Cinese.

Al suo rientro in Svezia, Pehr Henrik Ling elaborò un metodo che univa i principi del massaggio Tuina ai principi della medicina moderna europea e definì una sistemazione delle tecniche di massaggio quali: indicazioni, controindicazioni, nomenclatura, manualità, norme deontologiche all’interno di un metodo.

Nasce così il Massaggio Classico Svedese.

QUAL È IL SUO SCOPO?

Gli effetti fisiologici del massaggio Svedese sono diversi in base al tipo di manualità che si sceglie di usare:

  • una mano più lenta e delicata lavorerà principalmente sul sistema nervoso, favorendo così il rilassamento generale del corpo, il riequilibrio del sistema nervoso e ormonale, il miglioramento del sonno (insonnia o sonno disturbato)
  • eseguendo delle manovre solo in andata, lente e superficiali, si lavorerà positivamente sul sistema linfatico e circolatorio, migliorando quindi la circolazione sanguigna e linfatica e favorendo l’eliminazione di tossine e cataboliti presenti all’interno del corpo. Questo rafforzerà anche il sistema immunitario.
  • una mano più profonda porterà sollievo alla muscolatura irrigidita e congestionata, riducendo così le tensioni muscolari e favorendo anche l’ossigenazione del tessuto muscolare.

Abbinando i giusti oli essenziali, della linea DIABASI® ESSENTHIA, in base al tipo di lavoro scelto, si otterrà un risultato maggiore e duraturo:

QUANDO NON È CONSIGLIATO RICEVERE IL MASSAGGIO SVEDESE?

Si consiglia di non effettuare né ricevere il massaggio base svedese in presenza di:

  • malattie a livello cutaneo
  • patologie cardiocircolatorie
  • aderenze fibrose
  • contusioni
  • traumi e distrazioni muscolari
  • fratture, non prima di 60 giorni
  • stati febbrili o infiammatori
  • neoplasie
  • malattie infettive
  • insufficienza renale
  • mestruazioni (3 giorni prima e durante i primi 3 giorni di ciclo)

alterazioni della pressione arteriosa

POSSIBILI DISTURBI

Alla fine del trattamento di massaggio è possibile che il soggetto presenti possibili disturbi transitori.

Questi sono del tutto normali e non bisogna assolutamente averne paura. Basta semplicemente valutarne la durata.

Solitamente si presentano poco dopo il trattamento, nel corso della stessa giornata o il giorno successivo.

Questo può dipendere dalla manualità, troppo o poco eccessiva, o dal soggetto stesso (reattivo o poco reattivo) ma non vanno oltre i tre giorni successivi al trattamento.

Disturbi più frequenti sono:

  • INDOLENZIMENTO: come si fosse compiuto un grande sforzo fisico. Questo può derivare da un massaggio troppo intenso.
  • REAZIONI NERVOSE: sovraeccitazione, insonnia o eccessiva stanchezza. Questo può avvenire trattando soggetti particolarmente sensibili. Ricordiamo che il massaggio agisce in maniera profonda sul sistema neurovegetativo e sulla componente psichica.
  • CAPILLARI ROTTI: questo può avvenire perché il soggetto ha una sorta di predisposizione fisica, in questo caso occorre praticare il massaggio, soprattutto sugli arti inferiori, in maniera meno profonda e invasiva.

MANOVRE PRINCIPALI

Il Massaggio Base Svedese è un massaggio completo, che comprende una vasta sequenza di manovre: dallo sfioramento alle percussioni finali, passando per le frizioni e gli impastamenti.

Questo ci permette di utilizzare questo trattamento per diversi scopi, ottenendo così vari metodi di lavoro in base alle diverse esigenze della persona.

È sempre bene iniziare dalle manovre più leggere e delicate per finire con quelle più profonde per preparare bene la parte muscolare e prevenire così eventi spiacevoli.

MASSAGGIO CLASSICO SVEDESE METODO DIABASI®

La scuola DIABASI ha ideato un corso di massaggio completo in cui non viene trattato solo il protocollo di massaggio inerente alle manovre ma vengono affrontati diversi argomenti molto importanti per il futuro massaggiatore professionale.

Frequentando il corso Massaggio base Svedese metodo DIABASI® l’allievo studierà i seguenti argomenti:

  • Storia del massaggio Base Svedese
  • Posizione anatomica e termini direzionali; che definiscono un linguaggio comune, fra operatori del benessere e operatori sanitari, utile a riconoscere la zona da trattare senza errori.
  • Accenni di anatomia; per conoscere le strutture del corpo umano, capire ed elaborare un lavoro specifico sul corpo, con un primo approccio verso anatomia. In base alle manovre scelte si può creare un trattamento di massaggio che apporta beneficio ai diversi tessuti del corpo umano: epiteliale, connettivo, nervoso e muscolare.
  • Deontologia del massaggiatore: affronta vari argomenti per formare al meglio, l’operatore, che in seguito lavorerà in maniera impeccabile e professionale.
  • Posture e metodi di lavoro: per garantire il benessere dell’operatore stesso, che potrà così lavorare nel tempo senza incombere in algie date da una postura sbagliata.
  • Effetti fisiologici, controindicazioni ed esame del cliente: aspetti molto importanti per capire quando e su quali soggetti si può effettuare il massaggio.
  • Manovre del massaggio: fornisce il protocollo di lavoro e consigli utili per l’uso di prodotti funzionali (oli vegetali, oli essenziali) che aumentano l’effetto del massaggio stesso

Alla fine del corso si apprenderà quindi, non solo un protocollo di lavoro, ma bensì una professione, che dovrà essere poi coltivata nel tempo, per fornire sempre migliori servizi e trattamenti, in maniera seria e professionale, al proprio cliente.

Per conoscere e provare un buon Massaggio Base Svedese metodo DIABASI®, consigliamo di rivolgersi ad un massaggiatore professionale DIABASI®, che avrà quindi appreso non solo la tecnica di massaggio ma anche tutta quella serie di informazioni utili per rendere il massaggio stesso unico e personalizzato in base all’esigenza del cliente.

Per questo DIABASI® crea il servizio BRAND rivolto ai migliori massaggiatori presenti sul mercato, alcuni dei quali, partecipando a eventi di grande portata come Sanremo o la Mostra del Cinema di Venezia, hanno massaggiato artisti di fama nazionale ed internazionale e che sapranno quindi consigliarti al meglio, su quale sia il miglior trattamento adatto alle tue esigenze, creando un percorso specifico volto a fornire i migliori risultati.

Per scoprire il massaggiatore più vicino a te clicca su (inserire qui link pagina brand contatti massaggiatori) e prenota la tua seduta di massaggio personalizzata.

Condividi questo articolo

Trova il Massaggiatore Professionale Diabasi® più vicino a te!

Articoli Correlati

Disclaimer:

Gli articoli contenuti in questa sezione hanno puro scopo divulgativo/informativo e non intendono sostituire il parere del medico. I contenuti di cui sopra pertanto non sostituiscono le pagine ufficiali dei corsi e dei prodotti, dove, invece, sono presenti informazioni aggiornate e dettagliate.