Massaggio coreano della mano: cos’è?

Feb 24, 2021

1. Massaggio coreano della mano: cos’è?

Il massaggio coreano della mano è una pratica che nasce dall’unione del sapere dell’agopuntura coreana, applicata, però, non a tutto il corpo ma a uno dei punti periferici del corpo più importanti: la mano. Andiamo per gradi. L’agopuntura è una pratica che, servendosi di piccoli aghi, riesce a riequilibrare la parte in cui essi vengono posti attraverso la stimolazione dei flussi di energia e il loro riequilibrio. Rispetto all’agopuntura corporea, però, la manopuntura coreana si basa sul principio secondo cui nella mano vi sono dei punti di corrispondenza di tutte le parti del corpo. Così, agendo attraverso gli aghi sulla mano, si possono curare le zone del corpo che soffrono di disturbi.

2. Perché la mano e non il corpo?

Il massaggio coreano della mano privilegia questa parte del corpo per i motivi che elencheremo in seguito e che denotano l’importanza di questo approccio olistico e nuovo alla cura del corpo e nell’orientare l’equilibrio energetico.

  1. Perché l’effetto si manifesta più rapidamente agendo sulla mano, piuttosto che sulla parte del corpo interessata, in quanto i riflessi sono immediati e stimolano subito la parte interessata;
  2. Applicare gli aghi sulla porzione della mano interessata è più facile e meno problematica rispetto al corpo, che presenta delle zone più diffuse e meno circoscritte;
  3. Sono trattabili tutte le parti del corpo e quindi, se con l’agopuntura tradizionale si agisce soltanto su una parte, per non creare una confusione al corpo stesso, agire sulla mano, come nel caso del massaggio coreano della mano consente di intervenire, per esempio, contemporaneamente, su gola, ombelico e organi genitali, permettendo un beneficio immediato;
  4. Intervenendo sulla mano vi è la possibilità di ampliare gli ambiti di applicazione della terapia a tutti gli apparati; ad esempio, nell’apparato motorio vi sono coinvolte diverse parti del corpo: articolazioni, muscoli, circolazione, ecc. L’agopuntura non consente di intervenire sull’intero apparato coinvolgendo ogni singola parte, azione, invece, accessibile alla massaggio coreano della mano;
  5. Il metodo di manopuntura si presta anche all’autotrattamento evitando, quindi, di ricorrere a uno specialista di continuo, ma garantendo, a chi volesse diventare esperto della pratica, la possibilità di curarsi autonomamente;
  6. La mano è sempre disponibile.

3. Oltre al massaggio coreano della mano c’è di più

Quali sono i metodi più efficaci per stimolare i canali energetici del corpo operando soltanto sulle mani? Esistono diverse metodologie per alleviare disturbi concentrandosi solo su una parte del corpo. Dal massaggio coreano della mano, alla digitopressione, all’impiego di cerotti di agopressura, passando per magneti e cerotti magnetici, per l’agopuntura coreana e, infine, per la moxibustione, fino ad arrivare al bagno delle mani. Tante e varie sono le modalità per poter intervenire sul corpo.

Alla base di questi trattamenti vi è una convinzione condivisa da tutti. La testa corrisponde al cielo e i piedi al suolo. Le braccia e le gambe, invece, vengono paragonate ai quattro punti cardinali e alle quattro stagioni, e, insieme alla testa, ai cinque elementi: legno, fuoco, terra, metallo e acqua. I dodici meridiani corrispondono ai dodici mesi dell’anno mentre i 365 punti di agopuntura ai giorni dell’anno.

Nella filosofia cinese, ancora, vale il principio che tutto cambia, anzi, soltanto il mutamento è la vera costante della vita di ognuno. E veniamo al legame fra questa filosofia e il trattamento coreano in questione:

  • Il legno indica il meridiano del Fegato che si trova sul pollice;
  • Il fuoco indica il meridiano del Cuore che si trova sull’indice;
  • La terra indica il meridiano di Milza e Pancreas che si trovano sul medio;
  • Il metallo indica il meridiano del Polmone che si trova sull’anulare;
  • L’acqua indica il meridiano del Rene che si trova, infine, sul mignolo.

Queste corrispondenze del corpo con l’Universo sono alla base di tutti i trattamenti che, nella pratica, sono susseguiti rispetto a questa prospettiva. Questo vuol dire che il corpo ha un legame profondo con l’Universo. Di conseguenza, ogni parte del corpo, non è a se stante ma rappresenta un insieme che, secondo le modalità opportune, può essere curato senza ricorrere alla totalità del sistema in questione, ma a partire da una parte piccola che si ricollega a tutte gli organi interessati, come il mignolo si collega all’acqua, l’anulare al metallo e così via, per gli elementi dell’Universo.

4. Il primo livello di trattamento: la terapia di corrispondenza

Il principio della corrispondenza prevede che esista un nesso diretto fra un disturbo del paziente e una determinata area localizzata nella mano. Questo vuol dire che per curare un dolore, un male e una problematica qualsiasi si può agire direttamente sul punto corrispondente della mano. Anche alterazioni della pelle, come screpolature, cicatrici e punti ruvidi di ogni tipo, possono denunciare un malessere alla parte del corpo corrispondente. Questo proprio perché a ogni punto della mano corrisponde una parte del corpo e, di conseguenza, la diagnostica della problematica può essere effettuata anche a partire dalla mano. Il massaggio coreano della mano si basa proprio su questo principio e opera a partire da tutte le conseguenze che esso implica.  

Attraverso il massaggio e l’applicazione di aghi sulla mano, infatti, si ottiene il beneficio sia sulla mano che sulla parte del corpo verso cui si sta operando. Talvolta il massaggio coreano della mano si serve anche della crema Traumeel o della crema Rescue dei fiori di Bach per garantire un ulteriore beneficio se spalmato, ad esempio, sulla cicatrice corrispondente.

In caso di disturbi a livello corporeo è probabile che si trovino delle alterazioni sulla mano come callosità, rigonfiamenti o punti in cui la cute risulta più ruvida al tatto. Ricordiamo, infatti, che:

  • L’indice e l’anulare corrispondono alle estremità superiori;
  • Il pollice e il mignolo alle estremità inferiori;
  • Il dito medio rispecchia testa e tronco;
  • La parte interna della mano ha nell’addome il suo corrispondente;
  • Il dorso della mano rispecchia invece la schiena.

Ad esempio, se il ricevente alza le mani e gira i palmi verso l’esterno, ecco che avremo la possibilità di individuare correttamente il tronco, le braccia e le gambe.

Il secondo livello di trattamento: il massaggio di base

Come avviene quindi il massaggio di base nel massaggio coreano della mano? La tecnica è semplice e potete testarla con un vostro compagno o con chi avete accanto in questo momento.

  1. Date la mano al vostro partener e cercate di percepire con quale intensità vi stringe la mano.
  2. A partire da quella intensità dovrete massaggiare leggermente, qualora la stretta fosse risultata flebile, o massaggiare con maggiore forza se, al contrario, avete percepito una grande forza che va, quindi, sedata.

Le condizioni del massaggio variano in base a determinate situazioni che si possono verificare:

  • Il massaggiatore ha le mani più grandi rispetto a chi viene massaggiato: quindi dovrà sostenere la mano del ricevete;
  • Il massaggiatore può avere le mani più piccole rispetto a chi viene massaggiato: sarà il ricevente a sorreggere la mano e a prestarla al massaggiatore che effettuerà dei movimenti circolari intorno ai punti interessati.

Chiaramente si possono registrare tante altre situazioni e le tecniche sono varie e dipendono anche dalla tipologia di malessere sul quale si vuole intervenire. Tuttavia ciò che importa è che il massaggio coreano della mano rappresenta, oggi, una pratica particolarmente utile e differente rispetto alla riflessologia della mano perché si serve di supporti esterni integrando diverse tipologie di approccio al sistema. Questa metodologia operativa, quindi, garantisce una ampiezza di applicazioni della tecnica nonché numerosissimi vantaggi e benefici per chi voglia avvicinarsi alla cura.

Condividi questo articolo

Disclaimer:

Gli articoli contenuti in questa sezione hanno puro scopo divulgativo/informativo e non intendono sostituire il parere del medico. I contenuti di cui sopra pertanto non sostituiscono le pagine ufficiali dei corsi e dei prodotti, dove, invece, sono presenti informazioni aggiornate e dettagliate.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

VIENI CON NOI

SERVIZIO ‘MASSAGGIATORE PROTETTO’

Ottieni consulenza professionale in caso di controlli delle realtà accertatrici o tentativi di rivalsa da parte di clienti.

SCOPRI

SERVIZIO ‘DIDATTICA SICURA’

Un professionista DIABASI® a tua disposizione per chiarimenti sulle Tecniche da usare di fronte a determinate casistiche.

 

SCOPRI

SERVIZIO ‘LEGGI E FISCO’

Tutte le informazioni e il nostro supporto sugli aspetti legali, fiscali e giuridici riguardanti la professione del Massaggiatore.

SCOPRI

SERVIZIO ‘DIABASI® PARLA CON IL TUO COMMERCIALISTA’

I massimi esperti DIABASI® chiariscono con il tuo commercialista le migliori soluzioni legali e fiscali per te.

SCOPRI

SERVIZIO ‘WELFARE’

Usa i Voucher aziendali per pagare la tua formazione e ottenere grandi risparmi.

SCOPRI

Potrebbe interessarti anche:

CONTATTACI